19959429_10155193162170020_9126113580534142295_n

30annozero, il giro del mondo di Marianna e Antonio

Arrivati alla soglia dei trent’anni, Marianna e Antonio si sono chiesti: “Ma è tutto qua?” Così hanno mollato i loro impieghi a Milano, sono tornati a Napoli. Da lì sono ripartiti, cambiando vita, fondando l’associazione culturale Econote, investendo su se stessi e sulle proprie capacità, e hanno iniziato a coltivare un’idea azzardata, secondo alcuni folle: “E se facessimo il giro del mondo?”. Nel giugno 2014 sono partiti per Barcellona, San Sebastian e quindi Londra: da lì è iniziato il loro “Round The World”, verso la Florida, la California, l’Australia e la Thailandia. 65 giorni, 10 tappe, oltre 60000 km su svariati mezzi di trasporto a spasso per quattro continenti, contenendo le spese grazie all’ospitalità di amici o di benevoli sconosciuti grazie al Couchsurfing. Dall’esperienza di Antonio e Marianna è nato un blog, e ora questo diario di viaggio, carico di spunti, suggestioni e consigli utili a tutti coloro che accarezzano il sogno di “mollare tutto e partire” senza investire un capitale. O anche a chi è curioso di “vivere” un giro del mondo attraverso le loro parole e fotografie.
Golden Gate Bridge

Golden Gate Bridge

CITAZIONE

Ed è lì che è iniziato il viaggio. Perché se ci stai pensando, se desideri metterti in cammino, allora sei già in viaggio. I lacci delle tue scarpe comode si tendono, lo sguardo si amplia, il carrello dell’aereo è pronto a rientrare. E via… Il viaggio è tutto, è una condizione dello spirito, da quando si accende una luce nel cervello a quando lo racconti anni dopo agli amici in un bar. Il fastidio dei bagagli, l’imbarco, le foto, le guide da sfogliare, vengono molto dopo. E per di più il viaggio resta per sempre, perché è esperienza e impatta sulla nostra identità che si costruisce nel confronto con altri, diversi da noi. Farà parte di noi per sempre. Un viaggio inizia e poi si concretizza quando inizi a incrociare date e luoghi, fai ipotesi sugli spostamenti interni e su un possibile budget, ti dai un limite per l’alloggio e un tetto massimo per il cibo. Il viaggio è una condizione dello spirito, diceva qualcuno, e noi diciamo che il viaggio è cibo per la mente e il corpo: non smetteresti mai di mangiarne, non sei mai sazio di esperienze e di avventure, e ogni volta che rientri da un viaggio – breve o lungo che sia – sai di essere diverso da quando sei partito. Ed è questa, forse, la cosa più bella di tutte.

 

NOTIZIE SUGLI AUTORI

Marianna Sansone – Sociologa, si occupa di comunicazione e marketing. È appassionata di scrittura, viaggi e fotografia; colleziona “piccoli momenti di trascurabile felicità”. Nel 2008 ha fondato Econote.it, magazine sull’ecologia e la sostenibilità. E’ autrice di Fermi tutti! (o almeno rallentate) ebook sulla decrescita. @lemillebolleblu  
Antonio Benforte – Giornalista, esperto di comunicazione ed editoria, negli ultimi anni si è specializzato nella gestione dei social media e ha affinato il suo lato green. Ha lavorato in casa editrice, per giornali, blog e magazine online, tenuto lezioni di giornalismo all’Università e nelle scuole. Ama viaggiare, e dopo aver fatto il giro del mondo in due mesi è già pronto per la prossima avventura. @antoniobenforte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *