befanacalzino

Calza della Befana: sana ed ecologica!

Siamo quasi alla fine del lungo periodo di feste natalizie, con la Befana e le sue dolcissime calze salutiamo un periodo di bagordi, dolciumi e tanti tanti avanzi. Eppure soprattutto per chi ha bambini l’ultimo tocco di dolcezza non manca e diventa impossibile rinunciare alla calza della Befana, la si può però preparare in chiave più sana e soprattutto ecologica se si usano i materiali da riciclo.

calza per la befana fai da te

Come realizzare una calza per la Befana fai da te?

La calza è una delle cose più semplici da fare in casa anche per la sua forma vi basteranno veramente pochi accorgimenti e tanta tanta fantasia. Avete mai pensato alla più semplice delle idee? Riempire un vecchio calzino magari da uomo ( quindi un pochino più grosso), magari con i buchi e rattopparli con scampoli di stoffa colorati. Se non siete bravi con ago e filo basta usare la mitica colla a caldo e magari aggiungere pezzi di ovatta, qualche vecchio orsetto rotto che sbuca da un foro.

Se vedete troppo piccolo il calzino da uomo, potreste usare un vecchio maglione, basta chiudere la manica da un lato e il gioco e fatto, anche qui per renderlo più carino punti di colla a caldo, strass luccichii pezzi di stoffa avanzati o recuperati durante le feste e il nome di ogni bambino su ognuna per renderlo ancora più personale.

Un’altra idea può essere riutilizzare vecchie sciarpe, magari fissarne due insieme per averne una veramente grande, oppure piegarne una a metà e chiudere i laterali con le frange che svolazzano come bordo per un idea un pochino etnica.

Oppure c’è un tutorial per realizzarla con pannolenci!

Ora che abbiamo la nostra calza dobbiamo riempirla di ogni dolciume e non può che essere fai da te.

Infatti realizzare i dolcetti e le caramelle che i bambini amano tanto è semplicissimo e potrete essere sicuri di dagli alimenti golosi ma più sani.

Avete presente le famose caramelle gelatinose al gusto frutta? Ecco se prendete la frutta la frullate, una piccola parte la fate scaldare con dello zucchero e ci aggiungete un foglio di colla di pesce, aspettate pochi instanti che si sciolga e alla fine fuori da fuoco unite il resta succo di frutta, mettete nelle formine e lasciate raffreddare in frigo per un paio di ore le avrete ottenute con del vero succo di frutta. Avrete impiegato in tutto 10 minuti e se usate delle formine simpatiche i bambini di divertiranno pure a mangiarle.

Non dimenticate i biscotti, basta la pasta frolla,magari frutta secca,  qualche formina buffa ed il gioco è fatto.

Per i cioccolatini e le barrette è ancora più semplice, basta sciogliere del cioccolato al microonde, aggiungere gli ingredienti che preferite, che so riso soffiato, nocciole tritate, arachidi saltate, caramello, e tutto quello che vi viene in mente per ottenere delle barrette super golose e super semplici. Se invece non volete rinunciare ai cioccolatini ripieni usare gli stampini delle caramelle e riempiteli con tutto quello che trovate in casa, anche dei pezzi di avanzo del panettone magari leggermente inzuppato nel latte e che so ricoperto di latte condensato ( che dura a lungo). Per rendere tutto questo ancora più carino e accattivante agli occhi dei bambini avvolgeteli con carta stagnola e una striscetta colorata magari con il loro nome sopra.
Saranno gli unici tornando a scuola ad avere le barrette con il loro nome!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *