Il valore del riciclaggio passa anche dalla valorizzazione dei materiali di scarto come ad esempio attraverso il riciclo creativo.

Riciclo creativo: insegnare il valore degli oggetti di scarto ai bambini

La questione del riciclo fa ormai parte della cultura dei piccoli di oggi ma non bisogna mai dimenticare quanto sia importante far capire loro il valore del riciclare i materiali. Senza dubbio, come in tutte le cose, è fondamentale dare il buon esempio sempre  partendo dalla differenziazione dei rifiuti che, se in alcune zone d’Italia è ormai parte della routine familiare, in altre ha bisogno di essere incentivata e interiorizzata fin da piccoli.

In commercio si possono trovare svariati contenitori che permettono la raccolta differenziata in casa in maniera anche simpatica e adatta alle esigenze dei bambini. Per facilitarli ulteriormente nella differenziazione si possono utilizzare colori o, ancora meglio, delle icone che rappresentino il contenuto del contenitore come ad esempio bottiglie per la plastica, vasetti per il vetro, verdure e frutta per l’umido e così dicendo. E’ importante che queste abitudini possano trovare spazio non solo a scuola o negli ambienti educativi ma anche a casa e negli ambienti che si frequentano di solito.

Ma non è solo con la differenziazione che si può trasmettere ai piccoli il valore dei rifiuti che molte volte viene sottovalutato anche da noi adulti. Un esempio ne è il riciclo creativo che permette di dare nuova vita a oggetti che non si utilizzano più o che altrimenti potrebbero essere buttati. Non serve essere dei geni del fai da te per riciclare alcuni oggetti che potrebbero essere buttati ed alcune volte ne vale davvero la pena.

Un oggetto che c’è in ogni casa e che molto spesso viene buttato sono senza dubbio le bottiglie di plastica. Che siano dell’acqua, latte, detersivo o qualsiasi altro liquido tutti in casa abbiamo delle bottiglie che possono trovare nuova vita e diventare delle vere e proprie scoperte per i bambini.

Ecco alcune idee da replicare a casa riutilizzando delle bottiglie in plastica che altrimenti andrebbero buttate.

Coprivasi decorativi

Le bottiglie possono diventare dei simpatici coprivasi grazie a dei fili di lana intrecciati. Se si hanno a disposizione delle bottiglie con la base un po’ più larga possono diventare dei perfetti cestini per uova di Pasqua o simpatici regali. A questo link trovate tutte le istruzioni da replicare con i vasti bimbi.

Supereoe

Due semplici bottiglie di plastica possono diventare il kit essenziale per un supereroe in erba! Ecco tutte le istruzioni per creare con i vostri bimbi la loro attrezzatura per salvare il mondo!

Dipingere la primavera

Avete mai fatto caso che il fondo delle bottiglie può essere uno stampino perfetto per un fiore?! Utilizzandone di vari colori la vena artistica dei vostri piccoli potrà creare delle bellissime fioriture primaverili! Eccone alcuni esempi!

 

E voi, come riutilizzate le bottiglie di plastica?

 

Se vuoi sapere dove si butta il polistirolo clicca qui.

Se vuoi sapere dove si butta la carta clicca qui.

Se vuoi sapere dove si butta il pacchetto di sigarette clicca qui.

Se vuoi sapere dove si butta la plastica clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano i cd clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano i barattoli di vernice clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano i cartoni della pizza clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano gli scontrini clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano le cartucce della stampante clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano le grucce clicca qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *