Liberty

La Natura nell’Architettura: il Liberty della Collina del Vomero I 1 Maggio

La Natura nell’Architettura: il Liberty della Collina del Vomero
Passeggiata esperienziale con Econote e Nèfesh ONLUS

logonefesheconote2Ripartono gli Itinerari di Benessere con Econote e Nèfesh Onlus alla scoperta della bellezza della nostra città in cui si uniscono cultura, natura e psicologia con lo scopo di stimolare la parte non solo razionale, ma soprattutto esperienziale-emotiva.
Non perdetevi quindi il 1 Maggio alle ore 10.00 un’interessante passeggiata per conoscere l’architettura floreale della collina del Vomero, a ridosso della Funicolare di Chiaia. I partecipanti saranno guidati dall’arch. Tania Talamo alla scoperta degli edifici più significativi del periodo d’oro del Liberty Napoletano tra stucchi colorati e forme inaspettate. Dove la Natura diventa ispirazione dell’Architettura! E grazie alla Psicologa Alessia Giacomardo dell’associazione Nèfesh Onlus sarete accompagnati a leggere le emozioni e le sensazioni attivate durante il percorso per assaporarne le bellezze oltre che con la mente anche con il corpo ed il cuore.
Il percorso toccherà le vie: Via Luigia S. Felice, Via Giocchino Toma, Via Filippo Palizzi e via Cimarosa e terminerà nel polmone verde del Vomero il Parco della Floridiana.

Liberty

INFORMAZIONI VISITA:
N.B: è obbligatoria la prenotazione via mail a [email protected] lasciando un contatto telefonico e nome e cognome dei partecipanti.

Punto di incontro: piazzola antistante la stazione Vomero della Funicolare di Chiaia, in via Cimarosa
Quando: Martedì 1 Maggio
Raduno dei partecipanti: ore 10.00 (si raccomanda la puntualità) –  Inizio visita: ore 10.30
Durata visita: massimo due ore
Quota di partecipazione: 8 euro
Equipaggiamento: si raccomandano scarpe comode e macchina fotografica
Numero minimo di partecipanti: 10
Come raggiungerci: metro 1, fermata Vanvitelli, dall’interno si arriva alla Funicolare


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *