TANA Marisa e Giosuè

Festival delle Arti per la Terra presenta Residency Program @ T.A.NA. Terranova Arte Natura

 

Luglio – Ottobre 2018

Tema della 5a edizione: A.R.A. – Arte Responsabilità Ambiente

6 luglio 2018 – ore 19.00

 

Marisa Albanese e Silvia Capiluppi

aprono il Programma di Residenze che si svolgerà sulle Colline del Sannio presso il

T.A.NA. Terranova Arte Natura

Via Perrillo, 6 – Arpaise – BN

 

Inaugurata lo scorso aprile al museo Madre di Napoli da Michelangelo Pistoletto, in occasione Giornata Mondiale della Terra | Earth Day, la quinta edizione degli Happy Earth Days 2018, evento ideato, promosso e organizzato dall’associazione ARTSTUDIO’93, prosegue da con un ricco programma di residenze ospitate da luglio 2018 sulle colline del Sannio presso il T.A.NA. Terranova Arte Natura.

Gli artisti invitati per questa edizione sono: Marisa Albanese, Silvia Capiluppi, Neal Peruffo, Massimo Scamarcio, Daniela Gorla e Michelangelo Pistoletto che concluderà l’evento con l’installazione del Terzo Paradiso, realizzata mediante la piantumazione in loco di specie autoctone sannite.

La manifestazione si avvale del Matronato della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, del Patrocinio della Regione Campania, di Earth Day Italia, ed è in collaborazione con Naturarte (Lodi), il Dipartimento di nuove tecnologie e linguaggi musicali del Conservatorio “Nicola Sala” (Benevento), I.R.S.E.M. (Istituto Ricerca e Sperimentazione Elettroacustica Musicale), Fornace Falcone, nonché di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto ONLUS.

 

T.A.NA. Terranova Arte Natura

Arpaise (BN)

Programma dettagliato delle residenze 2018

 

LUGLIO:

  • Marisa Albanese: Una delle storie

Progetto sull’integrazione della comunità africana nel territorio sannita

Con la collaborazione di:

Giosuè Grassia, Renato Esposito ­– Dipartimento di nuove tecnologie e linguaggi musicali – Conservatorio “Nicola Sala” – Benevento

I.R.S.E.M.Istituto Ricerca e Sperimentazione Elettroacustica Musicale

Fornace Falcone – Officina delle Terrecotte

 

  • Silvia Capiluppi: Il libro della storia

Progetto sul tema delle radici, i lenzuoli antichi custodiscono i sogni sognati

Con la collaborazione di:

Naturarte – Percorsi artistici nel territorio lodigiano, curato da Mario Quadraroli.

 

SETTEMBRE:

  • Neal Peruffo e Massimo Scamarcio: Camere Ecoiche

Con la collaborazione di:

– Giosuè Grassia, Renato Esposito, Stefano Silvestri – Dipartimento di nuove tecnologie e linguaggi musicali – Conservatorio “Nicola Sala” – Benevento

I.R.S.E.M.Istituto Ricerca e Sperimentazione Elettroacustica Musicale

 

  • Daniela Gorla: La Grande Madre

Con la collaborazione di:

Naturarte – Percorsi artistici nel territorio lodigiano, curato da Mario Quadraroli.

 

OTTOBRE:

  • Michelangelo Pistoletto: Terzo Paradiso

Con la collaborazione di:

Cittadellarte-Fondazione Pistoletto ONLUS.

 

 

 

Happy Earth Days 2018

Festival delle Arti per la Terra

Residency Program @ T.A.NA. Terranova Arte Natura

Prima residenza – Luglio 2018

 

 

Marisa Albanese: Una delle storie

 

La poetica di Marisa Albanese, da sempre legata a temi quali la dislocazione dello sguardo, i flussi di energia, gli spostamenti degli uomini e il movimento delle idee su geografie che sono fisiche ma soprattutto interiori, si è da qualche anno incentrata sulla “questione” immigrazione e sulle domande e le tensioni che la presenza dell’“altro” produce nelle nostre culture e nella nostra società. Dopo aver dedicato a questi temi i suoi più recenti progetti e aver condotto workshop con persone migranti sull’Isola di Lampedusa e negli Hot spot della Campania, esperienze che hanno portato alla realizzazione del volume Quaderno di Lampedusa, Marisa Albanese apre il ciclo di Residenze 2018 al T.A.NA. Terranova Arte Natura con una sua installazione “Site Specific”, Una delle storie. Un masso di granito che custodisce una traccia sonora udibile solo avvicinandosi con il corpo alla pietra, dove la memoria dinamica dei viaggi dei migranti, affidata al suono della viva voce di un testimone diretto, si lega alla memoria solida e stratificata delle rocce e della terra in un abbraccio non solo simbolico ma reale e partecipato.

 

 

Silvia Capiluppi: Il libro della storia

 

Il libro della storia (Mi racconti la storia? Scriviamola insieme) si apre vicino alla Sorgente. Un canto, un mantra, una preghiera; nomi di donne e di uomini che si risvegliano tra i suoni della foresta, in un respiro mosso dal vento. L’artista milanese Silvia Capiluppi, dopo aver realizzato lo scorso marzo Genogramma – Il lenzuolo della Sorellanza, per la liberazione della Donna Falco nel corso della 1ª PEM (Pacifier – Pratiche di Evasione di Massa), torna ora a ricamare due nuovi lenzuoli di lino in occasione della prima Residenza d’artista 2018 al T.A.NA. Terranova Arte Natura, e lo fa scrivendo con #FiloRosso i nomi dell’antica famiglia Papa. Attraverso il racconto dell’albero genealogico, invita a riflettere sul tema delle radici, legami comuni a tutti gli esseri viventi. I nomi delle donne, “Danzatrici del cielo”, scendono a sussurrare agli uomini l’urgenza di unirsi in modo pacifico a tutela della Terra, per la salvaguardia dell’Acqua. Sì può travalicare il tempo e lo spazio per sostenersi reciprocamente, donandosi coraggio e grazia. Esseri riuniti per una “Umanità umana”. Nei lenzuoli antichi sono custoditi i sogni sognati.

 

 

 

Happy Earth Days

 Festival delle Arti per la Terra

Residency Program @ TANA Terranova Art Natura

Project Concept

 

L’Happy Earth Day nasce dall’esigenza di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del rispetto per la nostra Terra e l’ambiente, attraverso l’Arte in tutte le sue declinazioni.

Le prime due edizioni associative (2014 | La vita sostenibile – 2015 | Dinamiche dell’identità territoriale) nonché le due edizioni pubbliche (2016 | Voci dalla terra – Macro e Micro ecologie – 2017 | Eco ed ego – individualismo e coscienza ecologica), hanno visto la presentazione di mostre d’arte contemporanea, live/set, interventi d’autore, degustazioni food&beverage e la consegna del Premio Happy Earth Days finora consegnato agli artisti Luca Dalisi, Leandro Pisano, Nicca Iovinella, Neal Peruffo e Massimo Scamarcio.

 

Dall’impegno costante e tenace del suo fondatore, Marco Papa che ha dedicato più di 20 anni alla tutela e stutturazione di un terreno di famiglia inerpicato tra le colline del Sannio beneventano con boschi secolari e un’antica sorgente, tra l’altro uno dei pochi siti di nidificazione del Falco Pellegrino (specie in via di estinzione) – e con il supporto di Tiziana De Tora, curatrice d’arte contemporanea, è nato il programma di Residenze d’artista:

 

T.A.NA. Terranova Arte Natura

 

T.A.NA., perché rifugio

Terranova dal nome della frazione del Comune di Arpaise, che ospita le residenze.

Così lo descrive il suo fondatore:

Luogo – non luogo, dove l’ospite qualunque trova forza e sguardo lungo (che sia asparago o sia fungo, che sia volpe o sia poiana), pace e assetto creativo.

Un polo dove fare, creare, partecipare. Un’isola responsabile, nella quale l’esistente è preesistente e persistente.

L’uomo passa, annusa, sente, cerca e lascia la memoria del suo tempo. Nulla è sprecato!

Un luogo di rispetto, dove il devo schiaccia il voglio, dove l’albero da spoglio rende alchemico lo spazio. Acqua, ossigeno, riserva.

Accortezza e discrezione. Nel rifugio migrazione. Area di sosta, di ripresa, di ricarica.

Residenza d’artista, officina, orto didattico, area socio-sperimentale.

Ciò che avviene lascia memoria. Per chi ancora non è venuto.

 

Happy Earth Days

 Festival delle Arti per la Terra

Residency Program @ TANA Terranova Art Natura

 

 

Con il Matronato della Fondazione Donnaregina Museo Madre, Napoli

Con il Patrocinio di Earth Day Italia

Con il Patrocinio del Conservatorio “Nicola Sala”, Benevento

 

In collaborazione con

Cittadellarte – Fondazione Pistoletto ONLUS

Naturarte – Percorsi artistici nel territorio lodigiano

Fornace Falcone – Officina delle terrecotte

 

Partner

Associazione Lerka Minerka

Il Bianco della Badessa

Leonardo Stampa digitale

GOODEA

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *