download

Il 30 agosto a Minori la “Mala semenza” di Maria Elefante

 

Sullo sfondo dì una terra vesuviana, materna e accogliente, ma afflitta da drammi attuali – traffico di droga, di rifiuti tossici e di opere d’arte – si snoda, in “Mala semenza” di Maria Elefante, edito da Homo Scrivens, la storia di una famiglia, dal dopoguerra a oggi. Filumena ‘a facciatagliata è votata al culto della terra e della dea Ecàte, il cui tempio è sepolto da secoli sotto la sua casa, fin quando è profanato dal marito che lo spoglia delle opere d’arte. Lei subisce in silenzio violenze e maltrattamenti, intossicata dal racket di rifiuti tossici gestito proprio dal marito. Finché, ammalata di leucemia, ma sostenuta dal comitato delle “Mamme coraggio”, troverà la forza di denunciarlo, determinando il crollo del clan dei pisciuni di cui lui era il boss. I valori tenacemente custoditi, l’amore per la terra, la fede in antiche divinità mediterranee, sempre presenti nella cultura contadina, in una storia che valica gli oceani.

malasemenza

L’ultimo romanzo della scrittrice oplontina sarà protagonista Giovedì 30 Agosto, alle ore 20.30, presso il Bar Bistrot 52 di Minori, di una serata di presentazione, con il patrocinio del Comune e della Pro Loco di Minori. Ne parleranno con l’autrice Alfonso Bottone, direttore organizzativo di ..incostieraamalfitana.it e direttore artistico di Atrani Stelle Divine, e Maria Coppola, docente e  responsabile “Legalità” della Scuola Secondaria Superiore.


1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *