solarsiedlung

Una città “smart” investe nel capitale umano, sociale, nell’innovazione tecnologica e nelle infrastrutture di comunicazione alimentando lo sviluppo sostenibile e la qualità della vita.

Quindi la smart city rappresenta il futuro e un ottimo esempio di città proiettata verso un futuro a basso impatto è rappresentato da Friburgo.

Una volta affidata al carbone, la politica energetica della città del sud della Germania si basa ora su tre principi: l’efficienza energetica; l’uso di nuove tecnologie che sfruttino insieme calore ed energia (co-generazione); l’impiego di energia derivata da fonti rinnovabili, in particolare l’energia solare.

Negli anni ha sperimentato diversi progetti urbanistici.

Quartieri ecosostenibili

vauban

Il viale pricipale di Vauban

Uno è stato progettato e costruito da zero l’altro è stato realizzato riqualificando una ex area militare, entrambi all’inizio degli anni novanta, i quartieri di Riesefeld e Vauban si trovano fuori dal centro, circondati da terreni agricoli, zone urbane a bassa densità abitativa e una riserva naturale grande 250 ettari.

Sono entrambi collegati al centro della città tramite una tramvia e presentano aree residenziali car free ai margini delle quali ci sono parcheggi multipiano.

rieselfeld

Il tram che collega Reisefeld al centro corre su un prato

Presentano un viale principale lungo il quale si muove il tram, una piazza ch ospita gli edifici pubblici, aree verdi e chilometri di piste ciclabili.

Alla base di entrambi i progetti è l’efficienza energetica degli edifici che deve rispettare gli standard più alti, come le case passive, [puoi leggere questo interessante articolo].

 

Il quartiere solare

plusenergiehaus

Una plusenergiehaus sfrutta l’irraggiamento solare e l’isolamento termico per produrre più energia di quanta ne consumi

Il Solarsiedlung è un complesso di circa cinquanta unità abitative in una area limitrofa a Vauban, tutti gli edifici sono riscaldati da una centrale termica a biomassa e la maggior parte delle abitazioni sono delle plusenergiehaus, una delle più innovative soluzioni in campo edilizio. In praatica si tratta di case che producono una quantità di energia superiore a quella che consuma (un terzo pre l’esattezza). Questa soluzione ha contribuito al soprannome di città solare della località tedesca.

Il successo di questa operazione immobiliare nata dal sodalizio tra l’architetto Rolf Disch e i Ritter (facoltosi industriali del cioccolato) è dimostrato dalla presenza di quattro fondi immobiliari che investono sul quartiere.

Una smart city in somma oltre ad essere sostenibile ed interconnessa deve attuare tutta una serie di sinergie che rendano economicamente conveniente investire sulle soluzioni a basso impatto.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *