house-853596_640

Viaggiare senza inquinare risparmiando

Le vacanze estive sono il periodo più atteso dalle famiglie per poter passare del tempo assieme e riassaporare il piacere della convivialità senza doversi preoccupare degli impegni lavorativi. Capita sovente che il clima rilassato e l’assenza di scadenze imminenti porti a trascurare alcuni dettagli per pigrizia, specialmente quando si tratta di natura e rispetto dell’ambiente circostante. Dalla semplice bottiglietta di plastica lasciata sulla spiaggia ad uno stile di vita che in generale privilegia gli sprechi, come se il luogo delle vacanze fosse una sorta di zona franca nella quale l’anarchia regna sovrana.

Fortunatamente questa cattiva abitudine sta lentamente sparendo, e oggigiorno la maggior parte dei viaggiatori ha un occhio di riguardo per i temi ecologici e ambientali. Tanto che dagli anni ’90 è stata istituita l’International Ecoturism Society, un’organizzazione che si occupa di turismo responsabile e solidale, in costante crescita negli ultimi anni.

Un’attenzione che comincia già prima di fare le valigie con la scelta del volo: esistono infatti diverse compagnie che fanno attenzione al risparmio di CO2 che possono fare al caso specifico. Inoltre per scoprire le migliori offerte ad esse dedicate è possibile usufruire dei tanti codici sconto da spendere ad esempio sul portale Expedia in siti come Codice-Sconto365.it, in modo da coniugare il tema dell’ecosostenibilità al risparmio.

Ridurre i consumi e conseguentemente l’impatto ambientale non significa affatto rinunciare al divertimento. Anzi, in alcuni casi è il modo migliore per scoprire dei nuovi aspetti di una località, magari esplorando aree selvatiche incontaminate o gustare prodotti agricoli biologici e genuini tipici della zona. Lunghe camminate ed escursioni in bicicletta sono amiche dell’ambiente e risultano particolarmente piacevoli specie nel corso delle vacanze.

Non a caso il numero di turisti che pianifica la propria vacanza interamente in sella alla propria bici sta crescendo a dismisura, e le opportunità per una vacanza ecologica sulle due ruote non mancano di certo. In Irlanda ad esempio esistono tantissime soluzioni per una ‘green-holiday’ coi fiocchi: dal selvaggio ovest alle Black Mountains, passando per città come Belfast e Dublino i ‘ciclo-turisti’ non rimarranno sicuramente delusi.

E se risparmiare qualcosina non vi dispiace affatto per il soggiorno si possono scegliere soluzioni alternative come il Wwoofing ovvero il lavoro gratuito presso fattorie biologiche in cambio in un alloggio. Una soluzione largamente apprezzata da giovani e meno giovani, che uniscono il piacere di una vacanza alla riscoperta di un contatto autentico con la natura e i suoi prodotti, lontano dal grigiore delle città.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *