toothpaste-3067569_960_720

Dove buttare il tubetto del dentifricio

Lo usiamo tutti, almeno tutti quelli che si lavano i denti. Quindi è un rifiuto che in ogni casa si produce e spesso capitate su queste pagine appunto per chiederci: “Dove buttare il tubetto del dentrificio”? 

Meglio fare chiarezza allora, facendovi capire dove e come differenziare il tubetto di dentifricio nel modo più corretto.

Di solito i tubetti di dentifricio in commercio sono fatti totalmente di plastica. In plastica è il tappetto e in plastica è il contenitore da premere per mettere sullo spazzolino il vostro dentifricio. Solo una piccolissima parte in commercio è in alluminio, ma stiamo parlando davvero di una minima parte. In ogni caso, si tratta di prodotti differenziabili.

Il tubetto del dentifricio in plastica o alluminio, essendo un imballaggio a tutti gli effetti, perché “contiene e imballa” un prodotto, può essere differenziato con la plastica.

L’unica accortenza che chiediamo a chi usa il dentifricio, è premere il tubetto fino all’ultimo, consumando quanto più possibile il prodotto prima di gettarlo.

Allora, non dimenticate: lavatevi i denti – con poca acqua, anche quello è importante – e differenziate bene!

 

toothpaste-3067570_960_720

Se vuoi sapere dove si butta il polistirolo clicca qui.

Se vuoi sapere dove si butta la carta clicca qui.

Se vuoi sapere dove si butta il pacchetto di sigarette clicca qui.

Se vuoi sapere dove si butta la plastica clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano i cd clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano i cartoni della pizza clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano gli scontrini clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano le cartucce della stampante clicca qui.

Se vuoi sapere dove si buttano le grucce clicca qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *