anteprima

Gli effetti del consumo di energia elettrica sull’ambiente

Noi di Econote lo sappiamo bene: sono i piccoli gesti che spesso fanno la differenza. Come ad esempio il consumo di energia elettrica.

Per fortuna che ci sono degli esperti che realizzano documenti importanti per orientarsi al meglio per consumare con coerenza. Ecco quindi un’infografica che fa luce sull’impatto ambientale dell’energia elettrica, a cura di Slamp, azienda specializzata in lighting design.

La tutela dell’ambiente è un argomento sempre attuale ed è fondamentale conoscere gli effetti concreti del consumo e dello spreco di energia elettrica sul nostro pianeta.

L’infografica Diamoci una regolata: quanta luce consumiamo? ha l’obiettivo di sensibilizzare le persone mettendo in risalto i dati relativi ai consumi di elettricità pro capite e, in particolare, all’efficienza delle lampadine, oggetti di uso quotidiano dall’impatto assai differente in base alle proprie caratteristiche.

Cosa bisogna sapere sulle lampadine

Nell’infografica c’è una comparazione fra 3 tipi di lampadine: quelle a incandescenza (bandite dall’Unione Europea nel 2012), le cfl (cioè le lampade fluorescenti) e le lampade a LED, migliori in termini di consumi (8 watt al giorno per un uso medio di 8 ore), di durata media e di emissione luminosa (calcolata in lumen).

Il consumo di energia contribuisce all’aumento di CO2 nell’atmosfera, per questo è utile avere una maggiore consapevolezza di ciò che accade quando sprechiamo luce e cosa è possibile fare per evitarlo.

Per comprendere meglio la nostra “impronta” sull’ambiente, l’infografica riporta un esempio lampante. Immagina di percorrere con la tua auto 15000 km l’anno: immetterai nell’atmosfera 1650 kg di CO2. Per sapere se una lampadina può inquinare quanto un’auto, basta confrontare i chilometri percorribili se le lampadine fossero dei veicoli, infatti una lampadina a incandescenza equivale a 1856 km (quindi è più inquinante di un’utilitaria), una lampada fluorescente corrisponde a 436,3 km e la lampada a LED solo a 186,4 km. Quindi, con un vantaggio evidente per l’atmosfera.

 

Leggete questa utile e interessante infografica e sarà tutto più chiaro.

Slamp-infografica-Aprile2016


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *