Chicza Italia il chewing-gum sostenibile

Chicza comes from the earth, and returns to the earth.

La gomma da masticare che “Viene dalla Terra e ritorna alla Terra” arriva anche in Italia: è biodegradabile, solidale e 100% naturale. Questo speciale chewing-gum si chiama “Chicza Rainforest Gum” e arriva dal Messico.  E’ frutto del lavoro e della ricerca dei Chicleros, i “Guardiani della Selva Tropicale”.

A Londra questa gomma da masticare è stata premiata al Festival “Natural and Organic Products” come “Miglior nuovo alimento biologico” e questo gli ha aperto il mercato europeo.

Quanto di attacca ai jeans, quando ti siedi su una panchina dove qualche ben-educato l’ha appiccicata ben masticata, la odi, ma si calcola che in media ne consumiamo 3 al giorno. Si ottiene dalla lavorazione di un impasto di gomma, zucchero, additivi e aromi.  La sua stessa  composizione fa sì che si attacchi ai pavimenti, si scurisca sino ad annerirsi a causa degli agenti atmosferici e del passaggio di pedoni e veicoli, ed è quindi conseguenza di antiestetiche macchie scure che imbrattano le città.

Vediamo le caratteristiche di questa nuova gomma da masticare, Chicza: è bio e vegetale e si dissolve dopo due mesi, quindi scarpe, strade e panchine al riparo da macchie e inconvenienti. E’ equo-solidale, l’acquisto permette a questo consorzio di produttori messicani di proseguire nel proprio lavoro. E’ possibile scegliere fra più gusti: orange, lemon, spearmint, cinnamon, red fruits, peppermint, natural, naranya, hierbabuena.

La Chicza arriva in Italia grazie all’impegno di Gino Di Giacomo, è stato proprio lui a segnalare la notizia ad Econote.it. “Diversamente dagli altri chewing-gum – dice – Chicza contribuirà al decoro delle nostre città, dissolvendosi in poche settimane, non si attaccherà più ai nostri vestiti, scarpe, capelli ai sedili di autobus e di taxi, insomma la Chicza sarà amica di tutti”.

Siete interessati? Curiosi? La Chicza sarà venduta nelle Botteghe del Commercio equo e solidale e presto anche nelle tabaccherie. Nel frattempo però buttatele dove dovete!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *