II edizione NapoliBikeFestival

La bicicletta sempre più social e comunicativa. E sempre più persone si spostano sulle due ruote… anche i Sindaci. Del resto si tratta di uno dei mezzi più antichi e sostenibili che l’uomo abbia mai inventato per spostarsi. Chi inizia ad andare in bici poi ne sviluppa una vera e propria dipendenza. I vantaggi sono infatti innumerevoli tanto da non lasciarla più rimanendo fedele al mezzo.

La bici è economica, ecologica, di moda e fa bene alla salute. Per il secondo motivo elencato abbiamo subito con slancio agganciato il NapoliBikeFestival di cui siamo diventati mediapartner. Si svolgerà il prossimo 13, 14 e 15 settembre a Napoli nel Laghetto Fasilides della Mostra d’Oltremare di Napoli. Sarà una festa per tutti gli appassionati di bici e un’occasione per scoprirla per chi ne è incuriosito.

La prima bicicletta non si scorda mai” è il tema di questa seconda edizione ricca di competizioni sportive, ciclo tour, laboratori, dimostrazioni, esposizioni e tanto divertimento.

Ma a chi è venuto in mente di fare un festival sulla bici a Napoli? Napoli sì, nella città del Lungomare liberato e delle discusse piste ciclabili del Sindaco De Magistris, nella città trafficata dove gli amici di Cleanap stanno cercando di strutturare un servizio di Bike sharing.  Alle tante associazioni che da anni promuovono l’uso della bici in città per un sistema di mobilità alternativa.

1002484_489851047764194_2106234545_n

Luca Simeone è uno degli organizzatori, gli chiedo appunto: perché un evento del genere a Napoli?

“Ci siamo resi conto che la realizzazione della pista ciclabile ha destato molta curiosità, con apprezzamenti ed anche critiche per lo più rivolte alla possibilità che Napoli potesse cominciare a cambiare e muoversi a pedali. Da qui la necessità di non limitarci ad esigere dagli enti locali interventi verso una mobilità alternativa, ma ad essere i diretti protagonisti del cambiamento. Il Festival vuole promuovere la cultura della bici e provare a cambiare radicalmente la nostrà città per farla finalmente respirare.”

 Cosa vi aspettate da questa seconda edizione?

“Dal Festival ci aspettiamo di superare il successo della prima edizione, che registrò oltre 5000 partecipanti. Le condizioni ci sono tutte, ci saranno espositori commerciali che verranno anche da altre regioni ed anche l’indotto turistico ne sarà positivamente interessato. Cominciamo a registrare prenotazioni da tutta Italia e da diversi turisti stranieri. Aspettiamo inoltre intere famiglie visto che le attività per i bimbi sono state potenziate, insomma tre giorni di puro divertimento.”

L’ingresso è gratuito e il ringraziamento va a Luca e agli altri organizzatori ma anche a tutti gli sponsor e supporter che hanno reso possibile l’iniziativa. Altre informazioni e il programma completo lo trovate qui www.napolibikefestival.it

#amolabici sulle pagine Facebook e Twitter aspettiamo i vostri contributi sul mondo della bici: foto, pensieri e consigli.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *