bioscalin_girl

Estate: i tuoi capelli sono pronti alla prova?

Avere dei capelli sani e lucidi ci fa sentire già bene, per stare meglio con noi stessi infatti partiamo dalla testa. L’Estate si avvicina a grandi passi e qualcuno è già riuscito a fare un salto al mare: sole e salsedine, ma anche l’acqua clorata della piscina insieme a shampoo più frequenti nella bella stagione, sappiamo mettono a dura prova tutte le chiome anche le più resistenti.

ALIMENTAZIONE – Per prepararci alla superare la “prova Estate” con i nostri capelli possiamo partire da una sana alimentazione ricca di minerali e vitamine: mandorle, uova, frutta e verdura di stagione non devono mai mancare, rafforzano unghie e capelli.

LIMONE COME ALLEATO – Aggiungere un classico alleato casalingo come il limone che fa bene a una serie di problematiche di capelli e cuoio capelluto.

STOP ALLO SHAMPOO – Azzardare anche qualcosa di “strano” come smettere di utilizzare lo shampoo (pare che sia diventato di moda) o anche utilizzare una piccola quantità di shampoo di cui abbiamo letto l’INCI e preferire un’asciugatira all’aria quando possibile per non stressare i nostri capelli.

BIOSCALIN – Vuol dire automaticamente valido aiuto per i capelli con le sue formule anticaduta, il marchio della casa farmaceutica Giuliani che si occupa di ogni esigenza per la cura dei capelli, sia per le chiome degli uomini che per quelle delle donne.

Il marchio Giuliani ovviamente offre prodotti tutti frutto di tecnologie innovative, frutto di studi clinici effettuati sotto rigoroso controllo dermatologico. Del resto Bioscalin® nasce nel 1991 e in oltre 25 anni di ricerca e sviluppo ha dato risposta a tante domande sui capelli per tutte le esigenze, fino ad arrivare al rivoluzionario S-R che sta per “signal revolution”: manda proprio un segnale alcapello, il segnale è “cresci”!

Il risultato è una intensa azione rinforzante e ridensificante, che è stato presentato anche a Bologna in occasione del simposio di Tricologia: Cosmofarma. S-R è valso la candidatura al premio “Innovation & Research Award 2017”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *