Rimedi naturali cicatrici

Rimedi naturali per le cicatrici: idee fai da te e non

Le cicatrici non sono tutte uguali, sono presenti in forme e dimensioni diverse e cancellare questi segni visibili sul proprio corpo è il desiderio di molte persone. Ma come fare? Ecco alcuni consigli e trattamenti per le cicatrici per nasconderle o rimuoverle.

Quando si parla di cicatrici si è soliti pensare che gli unici modi per rimuoverle siano il ricorso a trattamenti di medicina estetica specifici come il laser o cerotti e creme acquistabili in farmacia.

Quello di cui pochi sono a conoscenza è che la terra ci offre numerosi rimedi naturali per il trattamento delle cicatrici.

Esistono diverse piante ed erbe dalle proprietà cicatrizzanti che possono essere davvero d’aiuto nella scomparsa delle cicatrici, e sono:

  • Aloe vera: toccasana per la salute e per l’organismo, ha molte proprietà benefiche, tra cui quelle cicatrizzanti. Il gel di aloe vera contiene sostanze che stimolano la produzione di fibroblasti, essenziali per la produzione di collagene.
  • Iperico: con proprietà cosmetiche, ma anche curative, l’iperico, o meglio l’olio che si ricava, chiamato anche “l’olio della casalinga”, viene utilizzato come cicatrizzante e come lenitivo contro le ustioni perché ha proprietà antinfiammatorie.
  • Centella asiatica: composta da sostanze importanti per la pelle, è in grado di stimolare la produzione di collagene e la rigenerazione della pelle. Viene utilizzata sotto forma di olio o crema.
  • Borraggine: utilizzata sotto forma di olio, è un toccasana per la pelle perché ha proprietà antinfiammatorie e di rigenerazione dei tessuti.
  • Rosa mosqueta: il suo olio è ricco di vitamine: A,E e K.
  • Sedumtelephium: vanta un azione antibatterica e antinfiammatoria, inoltre stimola la cicatrizzazione accelerandone il processo.

Tutte queste piante aiutano il processo di guarigione e cicatrizzazione delle cicatrici.

Cosa fare se si desidera nascondere le cicatrici?

Esistono determinati casi in cui le cicatrici possono assumere non solo delle forme particolari, ma possono cambiare colore rendendosi molto più evidenti sulla nostra pelle.

Se la volontà è quella di nasconderle o renderle meno visibili, ecco di seguito alcuni metodi:

  • Succo di limone: il succo di limone aiuta a rimuovere le cellule epiteliali morte, facendo inoltre riacquistare alla pelle elasticità. Essendo un ossigenante naturale, aiuta a schiarire le cicatrici. Come utilizzarlo: applicare sulla cicatrice aiutandosi con un batuffolo di cotone e lasciarlo agire 15 minuti prima di sciaquare.
  • Miele: è un idratante naturale e stimola la rigenerazione dei tessuti. Come utilizzarlo: unire in quantità uguali miele e bicarbonato, applicare e massaggiare la zona interessata, e far riposare con un panno caldo sopra l’area, dopo 5/10 minuti pulire.
  • Estratto di cipolla: antinfiammatorio che aiuta rendendo la cicatrice meno visibile.
  • Pasta di cetriolo: acquistabile o preparabile in casa, rende la pelle più morbida e tonica. La pasta può essere preparata sbucciando, tagliando e tritando i cetrioli con qualche foglia di menta. Il composto andrà poi unito con l’albume d’uovo montato a parte. Dopo l’applicazione, lasciare agire per 20 minuti e risciacquare.
  • Olio d’oliva: come il limone ha proprietà schiarenti, perché ricco di antiossidanti e vitamine E e K.

 

Quando la cicatrice è molto importante potrebbe necessitare di trattamenti specifici, in questo caso consultare un dermatologo, che saprà consigliarvi il trattamento più idoneo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *